È sempre più frequente trovare installazioni di videocitofoni intelligenti di ultima generazione sia in edifici residenziali che aziendali. Queste installazioni sono caratterizzate principalmente dall'utilizzo della tecnologia TCP/IP per la comunicazione, dalla disponibiltà di apparecchiature WiFi e dalla possibilità di utilizzare applicazioni per cellulari per gestire e monitorare i dispositivi.

videocitofoni wifi

A tal proposito, Akuvox, è leader mondiale nella produzione di videocitofoni SIP con tecnologia Cloud. Visiotech lavora a stretto contatto con Akuvox per offrire i migliori prodotti e il miglior servizio.

Gli elementi di base che compongono un impianto videocitofonico sono i seguenti:

  • Placche da esterno: sono i dispositivi che vengono collocati nelle zone comuni e all'aperto degli edifici, o in specifiche aree interne dove il passaggio delle persone deve essere gestito e monitorato. Di solito hanno pulsanti di chiamata fisici, una o più uscite relè e ingressi per pulsanti.
  • akuvox cloud
  • Monitor per interni: si tratta di dispositivi che vengono collocati all'interno delle abitazioni o degli uffici. Sono spesso utilizzati anche nelle portinerie o nelle cabine delle guardie di sicurezza. Di solito hanno un touch screen per gestire le chiamate e la visualizzazione di placche esterne.
  • ip tecnologia
  • Comunicazione: la comunicazione tradizionale tra placche e monitor di solito viene realizzata con una tecnologia a 2 fili. Come indica il nome stesso, questa tecnologia è composta da due cavi paralleli tramite i quali vengono trasmessi alimentazione, audio, video e, in alcuni casi, connessione a Internet. La maggior parte delle apparecchiature moderne comunica tramite la tecnologia TCP/IP con cavi Ethernet e switch.
  • Monitor per interni
  • Alimentazione e connessione Internet:  tutti i dispositivi per videocitofoni, siano essi placche o monitor, sono alimentati da alimentatori convenzionali di corrente continua. Tuttavia, i modelli più avanzati dispongono anche di alimentazione PoE (Power over Ethernet), che semplifica il cablaggio dell'installazione. La connessione a Internet di questi dispositivi viene solitamente utilizzata affinchè questi possano comunicare o essere gestiti tramite un software per PC o, nei modelli di ultima generazione come quelli presentati da Akuvox, tramite cloud.
  • Sebbene le caratteristiche descritte nei paragrafi precedenti siano tipiche dei moderni sistemi per videocitofoni, questi devono avere una serie di specifiche aggiuntive per essere considerati dispositivi all'avanguardia

    È importante che le placche da esterno includano diversi metodi di identificazione e accesso, come PIN, scheda RFID ( EM, MF o a doppia tecnologia), codice QR, riconoscimento facciale o NFC e/o Bluetooth tramite telefono cellulare. In tal modo, questi dispositivi possono essere utilizzati non solo come videocitofono da esterno, ma anche come sistema di controllo accessi semplice e funzionale. Va notato che esistono anche placche da esterno che combinano le funzioni di videocitofonia e di controllo accessi, perchè consentono la creazione di orari e gruppi a cui possono essere assegnate diverse persone, nonché la visualizzazione dei registri di apertura.

    Un altro aspetto da sottolineare è la presenza di uscite DC 12V per alimentare le serrature e/o gli apriporta elettrici degli edifici. Questo semplifica notevolmente l'installazione, in quanto, estendendo un cavo dalla placca esterna alla serratura, quest'ultima sarà alimentata e pienamente operativa. Questa funzionalità è particolarmente interessante nei sistemi alimentati mediante PoE, in quanto riduce la necessità di ulteriori alimentatori.

    telecamere di videosorveglianza

    Infine, qualsiasi placca esterna per grandi edifici, considerata moderna e all'avanguardia, deve incorporare un display su cui visualizzare, in modo semplice e intuitivo, i contatti dei residenti o dei lavoratori che si trovano nell'installazione. In questo modo si elimina la necessità di collocare una directory fisica accanto alla placca esterna, unificando tutto ciò che è presente nel dispositivo in un modo visivo e facilmente accessibile.

    Se parliamo di monitor per interni, il fatto di visualizzare e azionare la placca esterna è una caratteristica essenziale di questi dispositivi, in quanto funzione intrinseca, ma allo stesso tempo scarsa se limitata a tale operazione. Oggigiorno i dispositivi elettronici sono strettamente connessi ed i dispositivi di sicurezza non fanno eccezione. Per questo motivo, i monitor devono prevedere la possibilità di visualizzare le telecamere di videosorveglianza collegate all'impianto, tramite RTSP e/o ONVIF.

    Questi dispositivi devono inoltre disporre di più uscite e ingressi allarme, per molteplici scopi. Infatti, queste porte sono utilizzate soprattutto per la connessione a sistemi antintrusione domestici piccoli e facilmente gestibili. Alcuni modelli di monitor hanno tali funzioni già implementate di serie.

    Oltre a quanto detto sopra, la domotica è un altro aspetto in crescita e sempre più comune della vita quotidiana, sia nelle case che negli uffici. I dispositivi che rientrano in questa categoria sono solitamente gestiti e controllati da applicazioni per telefoni cellulari, basate sul sistema operativo Android. Questi dispositivi comunicano anche con il telefono cellulare tramite WiFi o Bluetooth. Per questo motivo, i monitor da interno di ultima generazione implementano il sistema operativo Android, che permette di installare applicazioni di terze parti, come Ajax Systems o Tuya Smart e consente di gestire dispositivi di domotica, oltre al WiFi e Bluetooth per comunicare con queste apparecchiature.

    onvif

    Un aspetto essenziale dei sistemi videocitofonici di ultima generazione è la possibilità di gestirli, ovunque e in qualsiasi momento, utilizzando l'applicazione mobile del produttore. Per questo è necessario che ci sia un servizio basato sul Cloud.Akuvox dispone di uno dei servizi di gestione e installazione basato su Cloud più potente e affidabile del mercato, che non solo permette il monitoraggio di questi dispositivi, ma anche la loro gestione e configurazione da remoto.

    In conclusione, i nuovi sistemi videocitofonici di ultima generazione di Visiotech sono la scelta migliore per dotare gli edifici residenziali e aziendali della più moderna tecnologia e accessibilità, ad un prezzo imbattibile e con una qualità di altissimo livello